Cammei

Vecchie cornici dalle forme ovali e tonde ospitano composizioni dal carattere surreale. Si tratta di opere realizzate attraverso la manipolazione digitale di immagini sovrapposte. Commistione di più situazioni sintetizzate in un'unica figura. Il gioco di parole si sviluppa attraverso similitudini letterali derivanti dal nome dei protagonisti o relativamente alle loro vicende personali e artistiche. La forma ovale e lo stile tendenzialmente barocco delle cornici porta l'artista a definirli cammei. Si tratta di un ciclo di lavori limitati e tutti pezzi unici. 

DSCN3753_edited.png
DSCN3746_edited.png
DSCN3752_edited.png
DSCN3747_edited.png
DSCN3748_edited.png
DSCN3751_edited.png
DSCN3745_edited.png
DSCN3750_edited.png

JURY CHECHI, IL SIGNORE DEGLI ANELLI

BRAD PRITT

IL GIAGUARO

BOLLE

OMAGGIO A CATTELAN

LA SIGNORA IN GIALLO

PIU' BIANCO NON SI PUO'

DI MAGRITTE

Old frames with oval and round shapes host compositions with a surreal character. These are works created through the digital manipulation of superimposed images. Mixture of several situations summarized in a single figure. The play on words develops through literal similarities deriving from the names of the protagonists or in relation to their personal and artistic events. The oval shape and the basically baroque style of the frames lead the artist to define them as cameos. It is a cycle of limited works and all unique pieces.