Lezione di Lettere  Installazione ok.jpg
MAREBLU%20%20ok_edited.png
Lago%20della%20Bilancia%20ok_edited.png
20180316_142030_HDR_edited_edited.png
il%20metre_edited.png
_DSC4015mod_edited.png
DSCN3236_edited_edited.png

LEZIONE DI LETTERE

(45 cm x 45 cm x 29 cm)

MARE BLU

(9 cm x 10 cm x 7 cm)

IL MAITRE

(20 cm x 20 cm)

TUFFO A BOMBA

(9 cm x 7 cm x 7 cm)

LAGO DELLA BILANCIA

(40 cm x 26 cm x 18 cm)

LE MONDINE

(Diametro 26 cm)

SENZA TITOLO

(27 cm x 18 cm x 4 cm)

Dall'incontro "casuale" tra minuscoli personaggi con oggetti del quotidiano prendono vita straordinarie opere.  Piccole installazioni ironiche dall'aspetto ludico diventano rebus da risolvere: la loro soluzione è racchiusa nel titolo. Equivoci che nascono inevitabilmente dalle incomprensioni letterali, o meglio, da certe assonanze/dissonanze. Una sorta di minuscole sit commedy ambientate dall'artista con estrema leggerezza e sagacia. La consapevolezza che dietro le apparenti e  facili letture, che ci rassicurano, ci sia ben altro. Tutto si articola attraverso una chiave di lettura famigliare all’artista, l’ironia appunto. Sono calembour dalle soluzioni terribilmente prevedibili, ma che nello stesso tempo diventano un esercizio di lettura che si spinge oltre l’ovvio. Un racconto del nostro contemporaneo attraverso gli oggetti da esso prodotti. Un microcosmo presente in ogni dove, ai più invisibile, ma presente. L'artista ce lo segnala come una lente d'ingrandimento. 

Installazioni

DSCN3270_edited_edited.png

IL SOLE PIENO

(15 cm x 14 cm 4 cm)

From the "casual" encounter between tiny characters and everyday objects, extraordinary works come to life. Small ironic installations with a playful aspect become a puzzle to be solved: their solution is contained in the title. Misunderstandings that inevitably arise from literal misunderstandings, or rather, from certain assonances / dissonances. A sort of tiny sit-comedy set by the artist with extreme lightness and sagacity. The awareness that behind the apparent and easy readings, which reassure us, there is much more. Everything is articulated through a familiar interpretation of the artist, namely irony. They are puns with terribly predictable solutions, but which at the same time become an exercise in reading that goes beyond the obvious. A story of our contemporary through the objects it produces. A microcosm present everywhere, to the most invisible, but present. The artist points it out to us as a magnifying glass.

Scala quaranta  installazione.jpg

SCALA 40

(28 cm x 20 cm X 6 cm)